New Updates
Sidebar
Recent posts from different topics.

18 ottobre 2017

Sfogliata di riso



Una squisita preparazione, per un primo piatto semplice e veloce, dalla presentazione sfiziosa. La Sfogliata di riso in una versione ricca di gusto e filante, la proposta ideale da portare in tavola quando si dispone di poco tempo e al contempo perfetta per rendere speciale ogni occasione. Un'idea gustosa e delicata di riso ripieno, molto versatile, sbizzarrendosi di volta in volta con diversi accostamenti a piacere seguendo i propri gusti. La possibilità di sostituire gli ingredienti da aggiungere spaziando dalle verdure di stagione saltate in padella, a vari tipi di salumi saporiti e formaggi filanti. Pratica e molto comoda da realizzare, la cottura del riso può essere fatta anche dal giorno prima, per poter assemblare la sfogliata il giorno dopo in tutta tranquillità. Una bontà composta da un guscio croccante di pasta sfoglia e dalla consistenza morbida del ripieno, in abbinamento la scelta una prestigiosa e artigiana "Birra Speciale Italiana", La Birra Bionda Doppio Malto TERZA RIMA, che con i suoi profumi caldi e intensi saprà rendere il piatto delizioso! 


Sfogliata di riso 

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia fresca, già stesa
250 g di riso
prosciutto cotto a cubetti q.b.
provoletta a dadini q.b.
1 uovo e 1 tuorlo
formaggio grattigiato q.b.
una noce di burro
sale e pepe

albume, per spennellare
pangrattato, per spolverizzare

Procedimento


1. Lessare il riso in acqua bollente salata, scolare e versare in una ciotola. Insaporire con una noce di burro, pepe e formaggio grattugiato, mescolando bene. Aggiungere al riso cotto, le uova, il prosciutto cotto, la provoletta, aggiustare di sale e amalgamare.
2. Riscaldare il forno a 200°C. Sistemare all'interno di una pirofila (o teglia rotonda) il disco di sfoglia, modellando i bordi con le dita. Bucherellare il fondo di pasta sfoglia con i rebbi di una forchetta. Farcire la sfogliata con il ripieno di riso, spolverizzare la superficie con il pangrattato e cospargere con pezzetti di burro; infine spennellare con l'albume le parti che sbordano.
3. Cuocere la sfogliata di riso in forno 20 minuti circa, fino a doratura. Servire appena tolta dal forno senza sformare.




Pubblicato da Seddy

Sfogliata di riso

17 ottobre 2017

Crostata senza burro con confettura di pesche


Un'idea speciale per creare una piacevole atmosfera per l'Afternoon Break! - l'appuntamento pomeridiano della dolce coccola, l'attimo di gusto perfetto di Cuore di Sedano. La proposta di un dolce semplice e light per accompagnare il thé: la crostata senza burro ripiena di una deliziosa confettura di pesche. L'ideale per concedersi un momento di relax nell'intimità del salotto di casa e deliziare il palato. Una bontà composta da un guscio croccante di pasta frolla all'olio, variante gustosa e alternativa rispetto alla versione classica, da preparare in pochissimo tempo, arricchita dal sapore gradevole di tanta frutta sana e genuina, che saprà conquistare rendendo il rito del tea time irresistibile!


Crostata senza burro con confettura di pesche

Ingredienti

Pasta frolla senza burro
330 g di farina 00
100 g di zucchero
2 uova
70 g di olio di semi
1 limone biologico,
solo la scorza (senza la parte bianca)
aroma di vaniglia
un pizzico di sale
Ripieno
Confettura pesche "Natura Golosa" Vis

zucchero a velo, per spolverizzare


Attrezzature utili: 
stampo crostata con fondo mobile Decora
rullo bucasfoglia Decora



Procedimento

Preparazione della pasta frolla
In una ciotola versare lo zucchero, poi unire le uova, l'olio, l'aroma di vaniglia, la scorza di limone grattugiata, il pizzico di sale,  la farina e lavorare l'impasto rapidamente.
Trasferire l'impasto sul piano di lavoro, compattarlo con le mani in un panetto liscio e avvolgerlo nella pellicola trasparente. Riporre in frigorifero.
Completare la preparazione della crostata
Preriscaldare il forno a 180°C.
Sistemare la frolla sul piano di lavoro leggermente infarinato e lasciarne 1/3 per le strisce. Sistemare la parte più grande di impasto tra 2 fogli di carta forno e stenderla con un matterello. Togliere la carta forno di superficie e, mantenendo la carta forno alla base, adagiare la pasta all'interno di uno stampo con fondo mobile rialzando i bordi; bucare la base con i rebbi di una forchetta. Con la parte di impasto più piccola ricavare delle strisce di pasta larghe 1 cm e tenere da parte e con uno stampo ad esplulsione dei fiorellini. Farcire l'interno con la confettura, livellando bene la superficie con un cucchiaio. Distribuire le strisce di pasta sulla superficie incrociandole a formare il classico reticolato e decorare con i fiorellini di frolla.
Cuocere in forno caldo per 30-35 minuti (180°C). Togliere con attenzione dal forno e lasciare raffredare completamente prima di sformare. 



Pubblicato da Seddy

Crostata senza burro con confettura di pesche

5 ottobre 2017

Panini allo yogurt

Quando il profumo dei lievitati invade tutta la casa, c'è sempre aria di festa! L'autunno è la stagione ideale per sperimantare ricette sfiziose, provare nuovi sapori e specialità che stuzzicano il palato. Quindi, ben venga tutto ciò che è preparato con ingredienti semplici e naturali, impiegando piccoli spazi di tempo nel modo migliore e godere di attimi di pieno relax. I panini allo yogurt, soffici e delicati, sani e nutrienti, esaltano tutta la morbidezza di piccoli pani subito pronti da gustare! Una novità per gli appassionati di lievitati dolci, un impasto particolare di una bontà assoluta, che permette di realizzare dei panini dolci che conquistano al primo assaggio e mettono il buon umore. Molto versatili, a piacere si può provare la variante alla frutta, preparandoli con yogurt alla frutta e in abbinamento arricchiti con piccoli pezzi frutta secca. Ottimi a colazione e merenda, o per arricchire ogni tipo di buffet nelle occasioni importanti. Perfetti da farcire con creme, marmellate o confetture, rappresentano il modo migliore per affrontare la giornata.


Panini allo yogurt

Ingredienti
Dosi per circa 10 panini

250 g di farina Ruggeri
60 ml di latte
60 ml di yogurt bianco
25 g di zucchero
1 uovo
30 ml di olio di semi
5 g di lievito di birra secco S.Martino
oppure 15 g di lievito di birra fresco
5 g di sale
scorza di limone biologico
aroma di vaniglia bourbon S.Martino

miscela di uovo e latte, per lucidare
granella di zucchero S.Martino, per cospargere



Procedimento

  • Impastare tutti gli ingredienti, iniziando con la farina, il latte tiepido e lo yogurt a temperatura ambiente, lo zucchero, l'olio e il lievito.
  • A metà impasto aggiungere l'uovo, l'aroma di limone e di vaniglia, infine il sale il sale, lavorare ancora per fino ad incordare il composto.
  • Lasciare lievitare per circa 40 minuti. Passato questo tempo, spezzare del peso consigliato di 50 g e formare dei panini, ruotando ogni pallina nel palmo della mano con pirlatura.
  • Fare riposare per altri 60 minuti, sistemati su una teglia foderata con carta da forno e lucidare una prima volta con una miscela di uovo e latte.
  • Lucidare una seconda volta, cospargere la superficie con granella di zucchero, infornare a 180°C e fare cuocere con un pò di vapore per 15 minuti circa, fino a doratura.



Pubblicato da Seddy

Panini allo yogurt

29 settembre 2017

Ciambella all'arancia



Per l'Autunno, la proposta di un dolce soffice e profumato, ricco di sapori genuini: la ciambella all'arancia. La classica ricetta di una torta da credenza, perfetta nella sua forma accattivante, che può essere arricchita in modo delizioso aggiungendo all'impasto frutta fresca o canditi. Un vero comfort food adatto a tutte le stagioni, l'ideale in ogni momento della giornata, per colazione o per merenda, gustato semplice o accompagnato da una crema gustosa. Sarà irresistibile!


Ciambella all'arancia

Ingredienti

400 g di farina 00
200 g di zucchero
3 uova
3/4 di bicchiere di olio di semi
1 bicchiere di succo di arancia
1/2 bicchiere di latte
buccia di agrumi
un pizzico di sale
1 bustina di lievito vanigliato per dolci.

Attrezzature utili: stampo Low Catthedral Silikomart

Procedimento

In una ciotola, mettere lo zucchero con i tuorli e montare con le fruste elettriche, fino a ottenere un composto bienca e spumoso. Aggiungere l'olio a filo, il succo d'arancia, aromatizzare a piacere. Versare a poco a poco la farina setacciata unendo il latte, infine il lievito e amalgalare bene. Versare il composto nello stampo imburrato e infarinato, e cuocere nel forno preriscaldato ad una temperatura di 160° C per 50-55 minuti circa, facendo la prova stecchino per la cottura. Lasciare nel forno spento semiaperto per qualche minuto prima di sfornare. Raffreddare la ciambella nello stampo e sformare soltanto quando sarà fredda. Spolverizzare con dello zucchero a velo.


A presto con nuove idee
e novità Silikomart !


Pubblicato da Seddy

Ciambella all'arancia

22 settembre 2017

Pan brioche dolce


Finalmente un preparato completo per pan brioche, subito pronto per realizzare in casa morbide brioche! Un lievitato dolce speciale, perfettamente soffice e alveolato internamente, morbido e dalla splendida doratura, che si presta ad essere farcito come meglio piace. Un impasto particolarmente comodo, ottenuto senza il minimo sforzo, da tenere a portata di mano per preparare delle deliziose colazioni o merende nei periodi in cui si dispone di poco tempo. E' perfetto per realizzare graziose forme svariate, morbide trecce, sofficissimi panini da gustare semplici o arricchiti con l'aggiunta di gocce di cioccolato, frutta secca e ripieni golosi, l'ideale da servire in ogni momento della giornata. Splendida la corona di pan brioche già pronta per la colazione del week end!


Pan brioche dolce

 

Ingredienti
 

Preparato completo per Pan brioche Ruggeri 
200 ml di acqua
 

albume o latte, per spennellare
granella di zucchero
 

Procedimento
 

Versare 200 ml di acqua tiepida nella planetaria, aggiungere il preparato e lasciare riposare per almeno 5 minuti. Impastare e lasciare ancora riposare il composto coperto per 30 minuti.
Mettere l'impasto sulla spianatoia e ricavare 7 pezzi dal peso di 90 g ciascuno, formare dei paninetti ruotandoli dentro il palmo della mano e facendo una leggera pressione sulla spianatoia, fare lievitare ben distanziati in uno stampo per ciambella foderato con carta da forno.
Spennellare con albume o latte, cospargere la superficie con la granella di zucchero e cuocere nel forno caldo a 180°C per circa 30 minuti, coprendo con carta alluminio se la superficie si dovesse scurire troppo.


Per una colazione ideale, consulta le ricette di lievitati dolci per trarne ispirazione: 



Pubblicato da Seddy

Pan brioche dolce

6 settembre 2017

Crostata Tartufata


La Crostata Tartufata è un dolce godurioso, molto elegante e scenografico, perfetto per conquistare i palati più raffinati. Una bontà tutta da gustare, composta da una deliziosa pasta frolla profumata di vaniglia, ripiena di crema al mascarpone e caffè, morbida e vellutata, con l'immancabile tocco goloso dei tartufi al cioccolato fondente, che la rende irresistibile! Una ricetta nel complesso molto semplice e meno articolata di quanto possa sembrare, facile da realizzare, creata per soddisfare la voglia di gustare un cofanetto ricco di bocconcini ghiotti e invitanti.  La Crostata Tartufata è l'ideale da servire come dessert o come accompagnamento del thè pomeridiano, adatta da proporre con grande piacere nelle occasioni importanti, specialità unica e insuperabile!


La scelta ideale...
Per la preparazione della Crostata Tartufata ho scelto di utilizzare il tappetino microforato, antiaderente della nuova linea PROGETTO CROSTATE della Pavonidea, che facilita la distribuzione ottimale del calore. Per creare crostate perfette, il tappetino microforato è in abbinamento all'innovativa fascia inox microforata quadrata (dim. 190x190x35 mm), anch'essa della linea PROGETTO CROSTATE della Pavonidea. Ottimale la cottura!

Crostata Tartufata

Ingredienti

Per la pasta frolla:
250 g di farina 00
125 g di burro
100 g di zucchero a velo vanigliato
1 uovo
aroma di vaniglia
(o scorza di limone grattugiata)
un pizzico sale
Per il ripieno:
Crema al mascarpone
250 ml di mascarpone
120 ml di panna
2 cucchiai di zucchero a velo
2 cucchiaini di caffè ristretto
Per i tartufi:
100 g di cioccolato fondente
50 ml di panna
50 g di biscotti sbriciolati
15 g di granella di nocciole tostate
2 cucchiaini di caffè ristretto
cacao amaro in polvere q.b.

Attrezzature utili: tappetino microforato e fascia inox microforata rotonda Pavonidea


Procedimento

Preparare la frolla:
1. In una ciotola disporre la farine a fontana e collocare al centro il burro, lo zucchero, l'uovo, l'aroma di vaniglia, il sale e lavorare cominciando dal centro con le mani fredde. Cercando di lavorare il meno possibile rendere il composto omogeneo. 
2. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e lasciare riposare 30 minuti in frigorifero.
Preparare la crema al mascarpone:
3. Lavorare il mascarpone con il caffè e ammorbidirlo.
4. A parte montare la panna con le fruste elettriche aggiungendo lo zucchero a velo.
5. Unire il mascarpone alla panna, mescolando dal basso verso l'alto per non smontare il composto, incorporare bene. Riporre in frigo.
Preparare i tartufi:
7. Versare la panna in un tegame, porre sul fuoco moderato e portare a ebollizione. Togliere dal fuoco. e immergere nella panna bollente il cioccolato, prima spezzettato finemente, e amalgamare alla preparazione con un cucchiaio di legno. Si dovrebbe ottenere un composto omogeneo al quale unire i biscotti sbriciolati e la granella di nocciole.
8. Fare raffreddare completamente, quindi unire il caffè. Mescolare bene in modo da incorporarlo perfettamente e fare rassodare in frigo per 1 ora o nel freezer per 30 minuti. Togliere dal frigo e, con un cucchiaino, ricavare delle palline, rotolare nei palmi delle mani per renderle ben tonde. Porre immediatamente su un foglio di carta da forno man mano preparate. Riporre in frigo per qualche minuto peima di passarle nel cacao amaro in polvere.
Comporre la crostata:
9. Accendere il forno a 180°.
10. Con l’aiuto del matterello stendere su un foglio di carta da forno l’impasto, foderare i bordi imburrati dello stampo e comporre il fondo della crostata. Premere con i polpastrelli in modo da fare aderire perfettamente le giunture della pasta.
11. Ritagliare un disco di carta forno da appoggiare sulla base della frolla bucherellata: ricoprire con uno strato di fagioli o ceci secchi.
12. Mettere nel forno a 180° e cuocere 15'-20', finchè la superficie non risulterà dorata. Questa cottura è detta "in bianco"poichè non è presente la farcitura. Terminata la cottura eliminare la carta e i legumi secchi, rimettere la pasta per altri 5' in forno. Togliere e far raffreddare.
13. Farcire la crostata con uno strato di crema al mascarpone livellandola bene. Completare la farcitura della crostata decorandola con i tartufini e il resto della crema al mascarpone distribuendola con l'aiuto di una sac à pache.
14. Spolverizzare di cacao e una volta composta conservare in frigorifero.



Pubblicato da Seddy

Crostata Tartufata